American Beer Week 2017

Quality Beer Academy celebra il 4 luglio presentando due novità di Firestone Walker.

American_Beer_Week_esteso.png

 

La gamma di Firestone Walker per l’Italia si allarga, con l’arrivo di due novità di freschissima produzione, presentate in anteprima esclusiva nei locali che aderiscono all’American Beer Week, un evento organizzato da Quality Beer Academy in 20 tra i migliori locali e birrerie sparsi su tutto il territorio nazionale.

Info e locali aderenti sull'Evento Facebook: clicca qui!

 

Easy, Jack!

Easy_Jack.jpg

Come molte altre cose, Easy Jack, nasce durante un viaggio.

Quando Matt Brynildson andò in Baviera a selezionare nuove varietà di luppolo da inserire nelle nuove ricette si ritrovò davanti alcuni dei migliori coltivatori di luppolo dell’Hallertau. Durante questo viaggio scoprì le sorprendenti caratteristiche del Mandarina Bavaria e dell’Hull Melon, due nuove varietà di luppolo che sono il segreto alla base di questa fantastica birra.

Easy Jack è una Session IPA, una birra dalla bevuta straordinariamente semplice che non nasconde, anzi, il carattere dei luppoli utilizzati, ben evidenti nei sentori di melone maturo e agrumi. Le percezioni olfattive vengono confermate anche dal palato, grazie ad un’ottima persistenza data dalla particolare luppolatura a freddo. Questa, infatti, avviene quando il processo di fermentazione non è ancora terminato, per consentire ai lieviti attivi di lavorare sugli olii del luppolo, garantendo un rilascio più morbido e persistente degli aromi del luppolo.

Continua sulla scheda degustazione di Easy Jack

 

Revolving Hop Series

Luponic_Distortion.jpg

Luponic Distortion è un esperimento destinato a rivoluzionare la concezione delle India Pale Ale. Tramite quella che Firestone Walker definisce “Revolving Hop Series”, serie di luppoli a rotazione, la stessa identica ricetta viene rivoluzionata ogni 90 giorni cambiando la composizione e la varietà dei luppoli utilizzati. Ogni tre mesi, dunque, ci troveremo davanti una IPA sorprendentemente diversa, con sentori e aromi differenti.

L’esperimento è iniziato nel 2016 con la Revolution 001. Oggi abbiamo la fortuna di poter provare in tiratura estremamente limitata per i locali che hanno aderito all’American Beer Week organizzata da Quality Beer Academy, la Revolution 005, brassata con luppoli della Yakima Valley e un aroma intenso di frutta tropicale, papaya, mango e ananas. Nemmeno il tempo di provarne una che riparte la rotazione e a fine luglio arriverà Revolution 006, brassata con luppoli della Michigan’s Hop Head Farm.

Continua sulla scheda degustazione di Luponic Distortion

 

Continua a seguirci su Facebook per rimanere sempre aggiornato sulle novità dal mondo Quality Beer Academy!