Hasen Bräu Augsburger Original

PA-AugsburgerOriginal.png

Le Origini

La città di Augusta è famosa per tre motivi:

1. essere la più antica città della Baviera, intitolata all’imperatore Augusto nel 15 a.C.

2. aver dato i natali al noto poeta e drammaturgo Bertold Brecht

3. essere stata una delle prime città tedesche a formulare, nel 1143, una legge alimentare sulla produzione della birra, a garanzia di purezza e qualità.

Non stupisce dunque che ancora oggi alcune delle birre più apprezzate e bevute al mondo siano nate proprio in questa regione, piccole produzioni che sono cresciute senza mai scordare le loro origini e la loro storia. Il birrificio-osteria “Ai Tre Bicchieri” era uno di questi e, acquisì un grande successo fin dal 1464, quando era compito del Mastro Birraio Ulrich Alpersofer preparare nei medesimi locali il pane e la birra, com’era uso fare all’epoca. La leggenda narra, che il locale fu qualche secolo più tardi ribattezzato Hasen-Braü, birrificio della lepre, proprio in onore dell’animale che un giorno si infiltrò nel birrificio creando non pochi guai alla produzione e al mastro birraio di allora Martin Eberle. La fortuna della lepre, uscita indenne dal disastro, passò alla storia, diventando il simbolo del birrificio e ancora oggi osserva tutti, imperiosa, dall’alto dell’insegna.

La Ausburger Original è una delle birre che hanno fatto la storia del microbirrificio. È una birra torbida, perché non filtrata, e dunque ricca di lieviti e vitamine, prodotta ancora oggi seguendo la ricetta originale dei “Tre Bicchieri”, garantita e certificata dall’Unione Europea con il marchio IGP.

Se passate da Augusta, potete degustarla direttamente nella Kälberhalle, il locale annesso al birrificio, e provare anche voi la birra del coniglio così come viene fatta dal 1464.

 

Scopri di più sulla scheda degustazione!

Lascia il tuo commento

Commenti

  • Nessun commento trovato