Hövels

Nel centro di Dortmund, c’è una piccola birreria che - nel pieno della tradizione tedesca - offre ai suoi avventori non solo le specialità culinarie tipiche della regione, ma anche una birra scura, particolarmente profumata, di loro produzione.

Eh si, perché la famiglia Hovels produce birra dal lontano 1516, quando acquistarono i diritti per la produzione di birra nella loro piccola fattoria, all’ombra delle alte mura di Dortmund.

Oggi quella fattoria è diventato un locale, ma non hanno mai smesso di produrre il loro meraviglioso nettare, con un’attenzione maniacale alla qualità delle materie prime e ad ogni minimo dettaglio durante il procedimento di produzione, senza però smettere mai di sperimentare nuove ricette e nuove tecniche.

Fu cosi, probabilmente, che nel 1893 Freiherr von Hövels, produsse la prima cotta di quella che sarebbe divenuta la loro birra di maggior successo, oggi bevuta e apprezzata in tutta la Germania. La ricetta, prevede una complessa miscelazione di quattro varietà di malto: Helles (chiaro), Dunkle (scuro), Röstmalz (tostato) e Weizenmalz (malto di frumento). Il processo di cottura e di ammostatura fa emergere le sue particolari note fruttate e la qualità di luppolo, aggiunta in diverse fasi del procedimento, le da un buon punto di amaro. La fermentazione avviene poi ad alte temperature, garantendo alla birra un gusto secco e asciutto ma con un buon corpo e un inconfondibile aroma.

Quella che doveva essere una Alt-bier diventò una bitter, stile di derivazione inglese totalmente sconosciuto in Germania all’epoca, da cui eredita il colore ramato intenso e il profumo tostato, pur mantenendo la personalità tipica delle birre di Dortmund.

Scopri di più sulla scheda degustazione!

Lascia il tuo commento

Commenti

  • Nessun commento trovato